L’antica arte della stampa su tela: il mangano

L’antica arte della stampa su tela: il mangano

Dal 1633, nella Stamperia Marchi le tele vengono stirate con il mangano - una grande ruota mossa dai passi dell'uomo

Ciao Amici,

questo è il giorno dedicato ai viaggi virtuali su e giù per la mia amata Romagna.

Vi voglio portare non lontanissimo, solo a 10 chilometri dal San Salvador.   In realtà già ci siamo stati quando vi ho suggerito “Cosa vedere in 120 minuti a Santarcangelo”.

Ma, oggi vi voglio parlare di un segreto raro che custodisce questo paesino: il mangano.

Il mangano è ‘nascosto’ all’interno della Stamperia Marchi. E’stato costruito nel 1633 per lisciare, stirare e rendere lucenti le  tele.

E’ il peso dell’uomo – che ci cammina all’interno – a muovere il mangano.

Ancora oggi, il mangano è usato nelle attività di laboratorio della stamperia.   Attività legate alla lavorazione dei tessuti a mano, con colori naturali di origine minerale.
Il colore prevalentemente usato è il ruggine.   Ma, sempre più richiesti sono il blu, rosso e verde.

La tela viene stampata bagnando lo stampo nel colore che poi viene impresso sul tessuto a colpi di mazzetto fino a quando il colore non si trasferisce del tutto.

Ecco alcuni scatti di Alessia Bocchini che ritraggono la fase di stampa durante la visita che abbiamo fatto per il blog tour BIMforKids.

stamperia marchi santarcangelo

Volete scoprire gli altri segreti di Romagna?

Seguitemi nei miei viaggi.

Un abbraccio da una Bellaria Igea Marina vestita d’autunno 😉

Stefano

Fede, Sabri e Ste - hotel san salvador- igea marina