Mani in past…ella: le frittelle di salicornia

Mani in past…ella: le frittelle di salicornia

In cucina con Mirella per scoprire come cucinare la salicornia

Ciao Amici,

tra una padella e una pentola ho trovato il momento giusto per parlarvi di qualcosa che cresce tra le paludi, le spiaggie e gli scogli della Romagna, la salicornia.

Qualcuno di voi la conoscerà come asparago di mare, un concentrato di sali minerali e sostanze buone per l’organismo.                             Le proprietà della salicornia sono diverse: contiene le vitamine A, B1 e B15, C e D e molti minerali.  Rafforza le difese immunitarie, ed è rinomata anche per le sue qualità diuretiche e per i suoi effetti depurativi.

Salicornia - hotel San Salvador - Igea Marina (2)

La salicornia – in cucina – è un alimento versatile.

Lo sapete che è buonissima come contorno?
Si accosta bene con i crostacei e il pesce, in generale.

Visto che al San Salvador sono la cuoca  😉 , oggi voglio svelarvi la ricetta della salicornia in pastella.

Si tratta di una ricetta facile e davvero veloce. Partiamo dagli ingredienti per la pastella:

  • 150 gr di farina,
  • 1 tazza d’acqua gelata,
  • salicornia,
  • succo di limone,
  • sale (. . . ma occhio la salicornia è già salata di suo e il rischio è che sia tutto troppo saporito!)
  • olio di semi per la frittura.

Pronti a mettere le mani in past…ella?

Salicornia - hotel San Salvador - Igea Marina

Cominciate con il lavare e asciugare le punte più tenere della salicornia.
Amalgamate in una ciotola gli ingredienti fino ad ottenere una pastella morbida ma non liquida.

In una padella mettete l’olio di semi e friggete le frittelline versando il composto a cucchiaiate.

Fatele dorare e una volta cotte, scolatele su carta assorbente.

Se volete, prima di servire, aggiungete un po’ di sale e una leggera spruzzata di limone.

frittelle di salicornia

Fatemi sapere se l’avete ripetuta a casa e se vi è piaciuta la ricetta.

Un abbraccio da Igea Marina,

Mirella.

Mirella - hotel San Salvador - Igea Marina