Galletto alla romagnola: il secondo piatto dell’infanzia

Galletto alla romagnola: il secondo piatto dell’infanzia

Oggi ti svelo quali sapori hanno accompagnato la mia infanzia, con un secondo delle colline romagnole

Buongiorno Amici,

ce l’avete presente quei sapori che vi accompagnano fin da bambini?

Quali possono essere per voi?

Per un romagnolo – come me – può essere il passatello in brodo fatto in casa dalla nonna, o ancora il profumo della lasagna della domenica quando ci si sedeva a tavola e si parlava di tutto quello che avevamo fatto durante la settimana.

Beh, oggi voglio parlavi proprio di questo.

Ero nella cucina del San Salvador e mentre scavavo nei miei ricordi per riproporvi un piatto della tradizione romagnola . . . ecco lì l’illuminazione!

Il galletto alla romagnola! 🙂 Un secondo piatto veloce e delizioso che metterà alla prova le vostre abilità da chef.

galletto alla romagnola- hotel san salvador - igea marina

Iniziamo? Partiamo dagli ingredienti:

  • 1 galletto di circa 1,5 kg
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cipolla
  • passato di pomodoro
  • sale di Cervia q.b.
  • olio extravergine
  • pesto di erbe aromatiche locali: alloro, salvia e rosmarino

Passiamo ora alla preparazione?

Prendiamo il galletto di circa 1,5 kg, lo apriamo a metà e poi lo tagliamo in quattro. Dopo spuntiamo le ali,  le zampine e la parte posteriore. Dividiamo il petto dalla costa e lo passiamo in padella per farlo arrosolare bene con olio extra vergine d’’oliva.

A parte facciamo cucinare la nostra passata di pomodoro con olio, cipolla e aglio. Quando bolle, mettiamo il nostro galletto e lo facciamo cucinare per 45 minuti. Alla fine aggiungiamo un pesto di erbe aromatiche locali: alloro, salvia e rosmarino – facendolo cucinare per altri 10 minuti.

Sorpresa!!!!

Ecco il video: in cucina con Mariano

. . . e il galletto alla romagnola è pronto!

galletto alla romagnola- hotel san salvador - igea marina

Un abbraccio da Bellaria Igea Marina,

Mariano

mariano - hotel san salvador- igea marina