Consigli di lettura: Il sapore del prosciutto

Consigli di lettura: Il sapore del prosciutto

Nando e Maxi sono diventati amici per caso. Nando è il più grande dei due, alto ma con un problema legato alla presa di coscienza. Maxi è il piccolo del duo, figlio unico.
Due teen agers che vivono a Roma e passano i loro pomeriggi andando insieme alla scoperta del mondo!

E quindi? Vi chiederete, che legame ha questa storia con l’hotel San Salvador e Igea Marina?

Luigi Accardi, nostro ospite, ha voluto farci un regalo integrando nel libro Il sapore del prosciutto, un breve racconto.
Le famiglie dei due neo amici decidono di partire per Bellaria-Igea Marina, su suggerimento di alcuni conoscenti, e di soggiornare al Salvador.

il sapore del prosciutto

Questo libro dalla pagina 89 alla 140 parla della Romagna, le sue spiagge, i suoi cibi e la sua ospitalità . . . con un occhio di riguardo per il nostro hotel 🙂

Alcuni estratti:
– Queste sono persone molto ospitali e non soltanto perché paghiamo (pg103)
– Vige il sistema del self-service(…)I biscotti li fanno caserecci(…)Va detto però che , per la colazione, c’è l’imbarazzo della scelta, dai cornetti alle fette biscottate, alle crostate veramente buone, dalla Nutella alla panna(…)Latte, caffè, cappuccino, tutto quello che si vuole c’è (pg105)
– (…)aria condizionata nelle camere, frigoriferi con bibite, servizio impeccabile, sia per quanto riguarda le camere e la loro pulizia, sia per gli accessori (pg106)
– Hai visto come sono nuovi e moderni i mobili delle stanze? Anche i bagni. Le mattonelle e le piastrelle hanno dei bei colori che dimostrano che sono state scelte con gusto (pg117)
– Hanno sempre il sorriso sulle labbra. Insomma non riescono proprio a essere sgarbati. E’ inredibile (pg125)
– Teniamo presente che in quei giorni casa loro è l’hotel San Salvador (pg131)