Museo Sulphur di Perticara: da vedere con i bimbi in Romagna

Museo Sulphur di Perticara: da vedere con i bimbi in Romagna

La cultura della miniera e le particolarità dello zolfo racchiusi in un museo da scoprire a 50 chilometri dall'hotel San Salvador

Ciao Amici,

sono Stefano.   Questa mattina, come spesso d’inverno mi accade, il freddo mi ha regalato tanta energia da spendere sulla mia amata bicicletta.   Così dopo una bella scarpinata tra le salite dei colli della Romagna, vi voglio far conoscere Perticara, a una cinquantina di chilometri dal San Salvador e vi voglio portare alla scoperta di un museo davvero particolare, dedicato allo zolfo.

Vi sto parlando del  Museo Sulphur , nato nel 1970, sei anni dopo la chiusura della miniera di Perticara.

museo sulphur - perticara

E’ nato dal restauro dell’ex cantiere di zolfo Certino, lì dove si trova l’imponente pozzo Vittoria, dal quale entrava l’areazione nel sottosuolo – a più di 300 metri di profondità  – e i minatori potevano ritornare alla luce.

Lo scopo del museo è quello di diffondere la cultura mineraria, che ha spinto l’economia verso una nuova concezione e organizzazione del lavoro attraverso produzioni costanti.

Una cultura legata a un velo di mistero, perché nessuno sa quando sia nata l’attività di estrazione dello zolfo a Perticara.

Cosa vedere nel Museo Sulphur

Il museo si divide in otto sale.   Quelle che più hanno attirato la mia attenzione sono:

  • la Sala delle rocce e dei minerali: dove sono esposti diversi tipi di minerali provenienti da tutto il mondo.   Un’attenzione particolare merita una piccolissima sala buia, dove entrando di può ammirare una collezione di minerali fluorescenti.
  • Le officine: dove sono esposti gli arnesi di riparazione delle attrezzature e manutenzione degli impianti tecnologici che  sessanta operai specializzati utilizzavano nelle officine meccaniche.
    museo sulphur - perticara
  • La miniera: una fitta rete di cunicoli sotterranei . . . ricostruiti.
    museo sulphur - perticara

La sensazione di entrare in una miniera (anche se si tratta della sua ricostruzione) la prima volta incute un po’ di timore, ma ti ci abitui subito e cominci a respirare il buio, la polvere e la fatica dei minatori.

 

Ti ho incuriosito?   Vuoi visitarlo nel 2018?

Ecco alcune informazioni utili:
Dove si trova: Cantiere Certino – via Montecchio, 20 – 47863 Perticara (RN)
Orari di apertura: fino al 30 giugno e dal 1° settembre al 17 dicembre –  il sabato, la domenica e i festivi dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00
dal 1° luglio al 31 agosto – il giovedì e il venerdì dalle 16:00 alle 19:00 e il sabato, la domenica e  i festivi dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00
Contatti: puoi chiamare lo 0541 927576 o scrivere una mail a  info@museosulphur.it

Un abbraccio dalla Bellaria Igea Marina,

Stefano

Fede, Sabri e Ste - hotel san salvador- igea marina